Cos'è e come funziona Google Data Studio
blog
11 Nov 2021

Cos'è e come funziona Google Data Studio

C'è chi ha confidenza coi numeri e coi dati e chi, invece, fatica a comprenderli e a lavorarli. Proprio per questo esiste Google Data Studio, un tool gratuito pensato proprio per organizzare al meglio e nel migliore dei modi il proprio lavoro e creare efficaci strategie di marketing mediante accurati report interattivi che mutano in base alle necessità del pubblico. I tuoi dati, con questo strumento, avranno un senso compiuto. Chi è attento alle moderne tecniche di ottimizzazione SEO non può pertanto non considerare Data Studio Google del quale parleremo in modo più approfondito in questo articolo.

  • Google Data Studio cos'è?
  • Come funziona
  • Come creare un report
  • La modifica direttamente in cloud
  • Con cosa puoi collegarlo
  • Perché Google Data Studio

Google Data Studio cos'è?

Si tratta di uno strumento di data visualization (visualizzazione di dati) che trasforma i dati in dashboard di Google direttamente in cloud generando rapporti chiari, condivisibili, esaustivi e, soprattutto, personalizzabili.

Data Studio ti permette di analizzare i dati in modo visuale, di importare e organizzare informazioni e di farlo anche gratis tramite un editor intuitivo che non richiede la scrittura di codice. In questo modo sarà possibile leggere, catalogare ed approfondire i dati raccolti che, altrimenti, finirebbero per essere archiviati senza un preciso senso, potendo usufruire anche di grafici, statistiche e trending. 

Come funziona 

I dati vanno organizzati in tabelle, grafici con linee o a torta o pivot e tante altre modalità, usando i colori che più aggradano ed aggiungendo immagini, didascalie esplicative, note e commenti a corredo. Tra l'altro, oltre ad includere numerosi fogli di calcolo personalizzabili, per i meno avvezzi alla tecnologia sono anche disponibili dei template predefiniti.

Con Data Studio puoi dividere le informazioni che più ti interessano e di modellare un rapporto incentrato proprio su esse, in maniera tale da far comparire soltanto ciò che ti interessa. Pensa, ad esempio, se volessi mostrare l'efficacia del tuo sito web: potresti lavorare su impression, clic, conversioni e tanto altro.

Puoi accedere a Google Data Studio con le medesime credenziali con cui accedi a Google Search Console e Google Analytics. La versione gratuita del prodotto ti permette fino a 5 report mentre quella a pagamento (Data Studio 360) ti consente di generarne un numero illimitato.

Come creare un report

Per creare velocemente il tuo rapporto con Data Studio Google puoi usare i modelli rapporto di esempio, scegliendo quello più appropriato. In ciascuno di essi potrai selezionare la voce Utilizza Modello mediante la quale copiare il rapporto e usare l'origine dei dati oppure crearne una.

L'editor rapporti ti consentirà di generare di sana pianta il report sulla base dell'origine dei dati. A questo punto sarà possibile condirlo con grafici o altri elementi utili usando gli appositi bottoni della barra degli strumenti che è situata nella parte superiore della pagina. Di ogni componente sul canvas selezionato puoi configurare dati e proprietà di stile usufruendo del riquadro sulla destra.

 

 

La modifica direttamente in cloud

I report di Data Google Studio possono essere condivisi con altri utenti. Lo si può fare sia con la modalità di sola visualizzazione che offrendo la possibilità, ad esempio a dei collaboratori, di effettuare modifiche, anche solo di rappresentazione. 

Basterà dunque inviare la classica email con link, proprio come si fa ad esempio con Google Drive, per consentire in qualsiasi momento di consultare i dati aggiornati grazie alla cosiddetta struttura di connettori. Oppure si possono sfruttare i Gruppi di Google per lavorare in sinergia ed in maniera intuitiva con altri utenti.

 

Con cosa puoi collegarlo

Uno degli aspetti certamente di maggiore rilevanza di questa piattaforma è la possibilità di collegare automaticamente dati provenienti da diverse fonti di dati o connettori, quasi 200, tra cui:

  1. Google Analytics
  2. Fogli Google
  3. Database Google BigQuery
  4. File CSV 
  5. MySQL
  6. Campaign manager
  7. Search Console
  8. File upload
  9. Youtube Analytics
  10. PostgreSQL.

I dati non soltanto possono essere collegati ma anche importati in pochi semplici passaggi da fonti differenti. Naturalmente puoi usare quante origini dati ritieni opportune e di qualsiasi natura.

 

Perché Google Data Studio

Alcune delle motivazioni principali le abbiamo già esposte: per farla breve questo strumento ti consente di realizzare dei grafici e dei report sulla base dei dati raccolti, in maniera facile ed intuitiva, senza dover perdere troppo tempo. Con pochi clic puoi adeguare la resa grafica del prospetto così da renderlo quanto più affine alle tue esigenze.

In realtà, però, questa funzionalità ti consente di ottenere altri importanti risultati. Innanzitutto ti dà la possibilità di risparmiare tempo, senza compiere grossi sforzi. Ma c'è molto, molto di più. Ad esempio il fatto che puoi condensare in un unico canale una grossa mole di informazioni: si tratta di dati spesso nemmeno troppo comprensibili e gradevoli da analizzare per qualità e quantità. Dati che, senza dubbio avrebbero richiesto una lavorazione su più livelli con più strumenti per cui, forse, sarebbe stato anche necessario il supporto di professionisti del settore coi costi che ne conseguono. 

Come concludere, dunque, questo articolo? Facile, usare Google Data Studio è una buona idea perché ti consente di lavorare i tuoi dati, aumentare la tua immagine usufruendo dei comodi report e, infine, di convincere chi poi li visionerà. Mica poco.

Blog


Consigli, approfondimenti e curiosità sul mondo del Web Marketing.

Cos'è il Customer Journey

Scopriamo insieme che cos'è il Customer Journey e perché è importante.

Cos'è il CAC - Customer Acquisition Cost e perchè calcolarlo

CAC scopriamo che cos'è e a cosa serve.

Seonweb - mettiti in contatto con noi

Mettiti in contatto con noi

Rivolgersi a dei professionisti è importante in qualsiasi settore, soprattutto sul web. Se vuoi che il tuo sito sia il tuo fiore all'occhiello, contattaci adesso per un preventivo veloce e gratuito

Richiedi un preventivo